Blogger Widgets
Breaking News
Loading...
sabato 19 ottobre 2013


by Il Riccio - Flavia
 
 
 

 


Ingredienti  per  4 persone :


250 gr di cous cous precotto 
100 gr di olio evo 
250 gr di acqua 
sale q.b. 
3 peperoni medi preferibilmente rossi (circa 500gr) 
2 melanzane medie (circa 700gr) 
750 gr di zucchine 
1 ciuffetto di basilico.



Procedimento


In genere il cous cous si diluisce con l’acqua in rapporto 1:1, comunque ogni produttore sulla confezione del cous cous suggerisce le proprie dosi, attenetevi a quelle. In una casseruola portare ad ebollizione l’ acqua con un cucchiaio di olio evo e un cucchiaino di sale. A bollore raggiunto spegnere il fuoco, versare il cous cous, mescolare energicamente e coprire bene la pentola, lasciar e riposare fino a quando il cous cous non avrà assorbito tutta l’acqua, in genere 15-20 minuti. Nel frattempo tagliare le melanzane, i peperoni e le zucchine  a piccoli tocchetti e versarle in tre differenti padelle con l’olio evo, il sale e friggerle. Versare il cous cous nel piatto dove verrà servito e con una forchetta iniziarlo a sgranare fino a quando tutti i granelli di semola non saranno separati. Successivamente unire le verdure al cous cous ed il basilico spezzettato. Far riposare per almeno un’ora per dare modo ai sapori di fondersi.  


Consiglio del riccio



Potete condire il cous cous con qualsiasi altro ingrediente, spazio alla vostra fantasia.



Il Cous cous è un antico piatto presente nel bacino del Mediterraneo sud occidentale e, nella sua forma originale, consiste in farina di semola che viene lavorata a lungo dalle donne al vapore in particolari pentole di coccio. Questo complicato procedimento può essere ovviato acquistando il cous cous precotto. Vi ricordo che ogni anno a fine Settembre a San Vito lo Capo, in provincia di Trapani si svolge un meraviglioso festival del cous cous

3 commenti:

  1. Adoro il cous cous...poi quello di pesce di S. Vito lo capo è eccellente...

    RispondiElimina
  2. La prossima volta lo farò di pesce!

    RispondiElimina

  3. Da brava siciliana hai presentato un gustosissimo piatto. Supergiuvi

    RispondiElimina